Logo Università degli Studi di Milano



 
 

In vivo magnetic resonance spectroscopy studies of muscle mitochondrial function in mice

Le alterazioni  della funzione mitocondriale nel muscolo sono state implicate nella patogenesi di numerose malattie metaboliche, tra cui la resistenza all'insulina, il diabete di tipo 2, l'obesità, e gli effetti deleteri dell'invecchiament . Tuttavia, il ruolo preciso della funzione mitocondriale in questi processi rimane da stabilire  La Spettroscopia di Risonanza Magnetica 31P in vivo (31P - MRS) è una tecnica efficace che permette l'indagine non invasiva del metabolismo del muscolo scheletrico e i topi transgenici sono uno strumento innovativo studiare gli effetti di specifici geni coinvolti nella funzione mitocondriale. La combinazione di questi due approcci potrebbe essere un potente metodo per studiare la funzionemitocondriale ma la sua applicazione è stata limitata a causa del piccolo volume di muscolo dal quale è possibile ottenere il segnale MR e un requisito essenziale è che la regione di interesse (ROI) deve rimanere ferma per la tutta la durata di questi lunghistudi.

Una nuova MR, compatibile con la sperimentazione, è stata sviluppata per effettuare questi esperimenti con un basso dosaggio di anestesia per minimizzare i movimenti con un monitoraggio fisiologico costante per garantire che l'animale rimanga vitale per tutto lo studio. Il flusso unidirezionale di sintesi di ATP ( Pi - > ATP) sarà misurato utilizzando una MRS con saturazione di trasferimento 31P in modelli murini diversamente modulati.

In vivo la MRS consente una visione unica sul metabolismo del muscolo scheletrico in situ. Le sue applicazioni sono limitate non solo allo studio della funzione mitocondriale, ma possono essere applicate anche ad altre vie metaboliche.

Principal Investigators:
  • livio LUZI
Financing institution:
EUROPEAN COMMISSION
Type:
7PQ_MC - 7 Programma Quadro_Marie Curie ITN_IEF_IOF_IIF_IAPP
Project leader:
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO
Year:
2010
Duration:
48
Status:
CHIUSO
Back to top